Stewardship antibiotica

 

La stewardship antibiotica può essere definita come una gestione attenta e responsabile mirata all'ottimizzazione dell'uso degli antibiotici.(1)
Si tratta di un approccio applicato a livello del sistema sanitario per
promuovere e monitorare un uso adeguato degli antibiotici e preservarne l'efficacia futura (2), basato su interventi progettati per: (3)

  • Quantificare la prescrizione di antibiotici (3)
  • Migliorare la prescrizione di antibiotici da parte dei medici e l'uso da parte dei pazienti, in modo che gli antibiotici vengano prescritti e utilizzati solo quando necessario (3)
  • Ridurre al minimo le diagnosi errate o le diagnosi ritardate che portano ad un sottoutilizzo di antibiotici (3)
  • Garantire che siano individuati il farmaco, la dose e la durata ottimali quando è necessario assumere un antibiotico (3)

«La stewardship antibiotica consiste nell’individuare il tipo di farmaco, il dosaggio e la durata ottimali nella terapia con antibiotici, che si traduce nel miglior risultato clinico per il trattamento e la prevenzione delle infezioni, con una tossicità minima per il paziente e un impatto minimo sulla resistenza che ne consegue». (2)

La stewardship antibiotica è uno dei tre pilastri di un approccio integrato mirato al rafforzamento dei sistemi sanitari, che include prevenzione e controllo delle infezioni, medicina e sicurezza dei pazienti.(1) Connessa ad altre componenti cruciali, come la sorveglianza della resistenza antibiotica e l'adeguata fornitura di medicinali sicuri, promuove un'assistenza sanitaria equa e di qualità al fine di ottenere una copertura sanitaria universale. (1)

Gli interventi di stewardship antibiotica possono essere eseguiti in tutti i tipi di strutture sanitarie e dovrebbero essere allineati alle esigenze locali, affrontando le aree in cui le osservazioni dei dati suggeriscono la necessità di miglioramento e dove i risultati degli interventi implementati sono misurabili. (1) È estremamente importante che gli operatori sanitari riconoscano la necessità e il valore dei piani di stewardship e che li sostengano nelle strutture sanitarie. (2)

Secondo il rapporto dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), l'attuazione di programmi di stewardship antibiotica, insieme ad altre politiche per ridurre l'uso eccessivo di antibiotici e promuovere l'igiene ospedaliera, potrebbe salvare fino a 1,6 milioni di vite entro il 2050 e 4,8 miliardi di dollari all'anno nei 33 paesi OCSE. (1)

L'obiettivo principale di un programma di stewardship è lo sviluppo di migliori pratiche per l'uso razionale degli antibiotici. Questo può essere eseguito sotto molteplici aspetti, come ad esempio: (1)

  • Ottimizzazione dell'uso degli antibiotici (1)
  • Promozione del cambiamento di comportamento nelle pratiche di prescrizione e dispensazione degli antibiotici (1)
  • Miglioramento nella qualità dell'assistenza e dei risultati clinici per i pazienti (1)
  • Risparmio di costi sanitari inutili (1)
  • Riduzione ulteriore dell'emergenza, della selezione, della diffusione e dell'impatto della resistenza antimicrobica (1)

Programmi di stewardship antibiotica

I programmi di gestione degli antibiotici possono fare affidamento su elementi fondamentali, quali: (2)

  • Impegno della leadership, fornendo le risorse umane, finanziarie e informatiche necessarie (2)
  • Responsabilità, nominando un unico leader responsabile dei risultati del programma. L'esperienza in percorsi di successo ha dimostrato l’efficienza di un medico dirigente in questo contesto (2)
  • Competenza in materia di farmaci, nominando un unico farmacista come responsabile delle azioni per migliorare l'uso di antibiotici (2)
  • Azione, implementando la valutazione sistemica delle esigenze di trattamento in corso dopo un determinato periodo di trattamento iniziale, programmi di somministrazione dalla via endovena a orale, audit retrospettivi e prospettici, restrizioni antibiotiche (2)
  • Monitoraggio della prescrizione di antibiotici e dei modelli di resistenza (2)
  • Segnalazione, con aggiornamenti regolari a medici, infermieri e personale coinvolto sull'uso degli antibiotici e sulla resistenza (2)
  • Formazione, coinvolgimento e aggiornamento dei medici sulla resistenza e sulla prescrizione ottimale (2)

Come implementare un programma di stewardship antibiotica

Un risultato cruciale degli interventi di stewardship nelle strutture sanitarie è rappresentato da un cambiamento di comportamento nelle pratiche di prescrizione degli antibiotici nel tempo, che può portare ad un utilizzo più responsabile. (1)

L'esperienza mostra che i programmi di stewardship antibiotica possono essere implementati con successo quando le strutture e le procedure sanitarie sono disponibili e vengono messe in atto. Di conseguenza, sono stati identificati elementi fondamentali considerati essenziali per aiutare i paesi a costruire le strutture necessarie a livello nazionale (statale / regionale), al fine di abilitare i programmi di stewardship antibiotica nelle strutture sanitarie, considerando il contesto locale. (1)

stewardship

 

Source: ANTIMICROBIAL STEWARDSHIP PROGRAMMES IN HEALTH-CARE FACILITIES ref 1

Gli interventi di stewardship antibiotica dovrebbero essere implementati con un approccio graduale, basato sulle strutture e sulle informazioni esistenti. Dovrebbero inoltre massimizzare il lavoro di squadra e incoraggiare il personale clinico e amministrativo, compresi i prescrittori, a partecipare partendo da azioni piccole, semplici e di lunga durata. (1)

Il processo di implementazione richiede un approccio su misura per affrontare i diversi fattori che possono influenzare la prescrizione e l'uso di antibiotici in un contesto specifico, come ad esempio: (1)

  • Coinvolgere il personale clinico nell'identificazione di obiettivi locali per migliorare l'uso di antibiotici (1)
  • Avere un approccio sistematico all'implementazione degli interventi di stewardship (1)
  • Attuare una revisione dei progressi nel tempo (1)
  • Apportare modifiche quando necessario (1)

«La ricerca sull'implementazione fornisce metodi per promuovere l'adozione di trattamenti clinici, pratiche, interventi organizzativi e gestionali comprovati nelle azioni di routine per migliorare la salute dei pazienti». (1)

The implementation process also identifies the behaviour of healthcare professionals and organizations as

Il processo di implementazione identifica anche il comportamento degli operatori sanitari e delle organizzazioni come fonti cruciali, prima ancora che possano essere finalmente raggiunti risultati efficaci. (1)

Pertanto, implementare interventi di stewardship antibiotica basati sull'evidenza, per modificare il comportamento di prescrizione, significa prendere in considerazione i fattori che influenzano la prescrizione e utilizzarli per sviluppare il piano d'azione di ogni struttura sanitaria. (1)

 

Prevenzione e controllo delle infezioni (IPC) come strumento di implementazione

La prevenzione e il controllo delle infezioni (IPC) è un approccio pratico e basato sull'evidenza che mira a impedire che i pazienti e gli operatori sanitari vengano contagiati da batteri o contraggano infezioni. Questa azione non solo previene le infezioni e i decessi associati all'assistenza sanitaria, ma consente anche di risparmiare denaro, riduce la diffusione della resistenza antimicrobica e supporta servizi sanitari di alta qualità. (1)

L'implementazione dei programmi IPC può essere ottenuta creando forti connessioni con i programmi di stewardship antibiotica e altre iniziative che affrontano l’antibiotico-resistenza, nonché migliorando la sicurezza dei pazienti e la qualità dell'assistenza con un approccio complementare, che mira a prevenire la diffusione di batteri e infezioni resistenti riducendo l'uso eccessivo e improprio di antibiotici. (1)

Di conseguenza, anche la raccolta di dati sull'uso degli antibiotici è importante per valutare l'entità e la qualità del loro utilizzo. Identificare le pratiche di prescrizione problematiche e confrontarle con un uso appropriato nelle strutture sanitarie è ritenuto un valido strumento di gestione. (1)

Misurare la quantità e l'adeguatezza della prescrizione e dell'uso di antibiotici può aiutare a migliorare anche il direzionamento e il monitoraggio degli interventi di stewardship antibiotica, anche se ogni tipo di raccolta di dati relativi al consumo, all'uso e agli audit di antibiotici può avere i propri vantaggi e svantaggi. (1)

In che modo la Stewardship è utile nella lotta contro l’antibiotico-resistenza?

Con i tassi di resistenza antibiotica in aumento in tutto il mondo e lo sviluppo di pochi nuovi farmaci, gli antibiotici esistenti stanno diventando una risorsa limitata. È quindi essenziale che, soprattutto quelli di ultima istanza, siano riservati ai pazienti che ne hanno realmente bisogno. (1)

«Ottimizzare l'uso degli antibiotici è fondamentale per trattare efficacemente le infezioni, proteggere i pazienti dai danni causati da un loro utilizzo non necessario di antibiotici e combatterne la resistenza». (4)

I programmi di stewardship antibiotica possono aiutare i medici a migliorare i risultati clinici e ridurre al minimo i danni riducendo: (4) (2)

  • Fallimento del trattamento
  • Effetti collaterali
  • Durata del trattamento
  • Resistenza agli antibiotici
  • Costi ospedalieri e durata della degenza
  • Morbilità e mortalità

La stewardship antibiotica può essere utilizzata in tutte le strutture sanitarie in cui vengono prescritti antibiotici; rappresenta, infatti, un elemento fondamentale degli sforzi volti a migliorare la sicurezza dei pazienti che assumono agli antibiotici e a rallentare la diffusione della resistenza antibiotica. (2)

L'obiettivo principale dei programmi di stewardship è massimizzare il beneficio del trattamento antibiotico riducendo al minimo i danni a carico sia degli individui che delle comunità. (3)

MC-ID- 01-2021

Sources
  1. WHO_Antimicrobial Stewardship Programmes
  2. BSAC_Antimicrobial Stewardship_From principle to practice
  3. CDC_Core Elements of Outpatient Antibiotic Stewardship
  4. CDC_Core Elements Of Hospital Antibiotic Stewardship Programmes